I dogi tornano a Venezia – La mostra a Palazzo Ducale

mostra-dogi-venezia-palazzo-ducale

Dal 26 gennaio al 30 giugno 2014, il Palazzo Ducale ospiterà la mostra “IL SERENISSIMO PRINCIPE. STORIA E STORIE DI DOGI E DOGARESSE“, un affascinante percorso sull’evoluzione storica e sul significato politico e istituzionale della figura del Doge.

La mostra verrà allestita negli spazi dell’Appartamento del Doge, rinnovati per l’occasione. La collezione di opere quali dipinti, statue, monete, miniature, stampe, disegni, codici – proveniente dal  Museo Correr, della Biblioteca e dei Gabinetti di disegni, stampe e numismatica – cercherà di raccontare questa figura simbolo di Venezia e le vicende storiche che ruotano attorno, un mondo terminato nel 1797 per assumere le connotazioni del mito.

Il percorso si apre con tre importanti raffigurazioni pittoriche del Leone di San Marco, di Jacobello del Fiore (1415), Donato Veneziano (1459) e Vittore Carpaccio (1516), che anticipano i ritratti dei dogi Francesco Foscari, Alvise Mocenigo e Leonardo Loredan, rispettivamente di Lazzaro Bastiani, Giovanni Bellini e ancora Carpaccio. In questi dipinti è bene evidente come la figura del doge fosse ormai una vera e propria icona del suo tempo. La serie dei dogi si chiude con il dipinto a Sebastiano Venier di Andrea Vicentino, ultima delle personalità che hanno fatto grande Venezia e reso possibile la realizzazione di un lungo periodo storico florido tanto nell’economia come nelle arti e nella cultura, culminato nella battaglia di Lepanto, ma mai dimenticato, i cui fasti sono ancora oggi visibili nella fisionomia stessa della città.

01-dogi

La mostra dedica ampio spazio anche alle dogaresse, ovvero le consorti dei dogi, le quali, pur non avendo l’accesso alle magistrature, esclusivamente maschile, e al’esercizio della giustizia, rivestivano comunque un ruolo pubblico nella manifestazione della maestà di stato e godevano dello tesso apparato di magnificenza e onori riservato ai dogi. I simboli della sua carica erano il manto e il velo dorati, sopra il quale spesso vi era un piccola corona chiamata corno ducale. All’interno della mostra, particolare attenzione viene posta alla figura Morosina Morosini Grimani (1595-1605), di cui è possibile ammirare un ritratto – attribuito a Palma, il giovane – e una tela celebrativa raffigurante la sua incoronazione, e a quella di  Elisabetta Querini Valier (1694-1700), quarta ed ultima sposa di un Serenissimo a ricevere ufficialmente una pubblica investitura.

Un interessante viaggio ricco di curiosità all’interno del mondo dei dogi, un’epoca scomparsa ma che mantiene intatto tutto il suo fascino.

IL SERENISSIMO PRINCIPE. STORIA E STORIE DI DOGI E DOGARESSE

Dal 26 gennaio 2014 

Appartamento del Doge, Palazzo Ducale
San Marco 1 (ingresso per il pubblico da
Porta del Frumento, Piazzetta San Marco),Venezia

Orari (Palazzo Ducale): dal 1 novembre al 31 marzo
 8.30-17.30; dal 1 aprile al 31 ottobre 
8.30-19.00
Ingresso: biglietto unico valido per Palazzo Ducale e per il percorso integrato del Museo Correr, Museo Archeologico Nazionale, Sale Monumentali della Biblioteca Nazionale Marciana valido per 3 mesi e consente una sola entrata a Palazzo Ducale e al percorso integrato. Intero Euro 16,00; ridotto Euro 10,00 Euro; scuole Euro 5,50 (offerta valida nel periodo 1 settembre – 15 marzo)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...