Rialto Libri – I libri prendono voce

rialtolibri-2014

Un libraio incontra un oste e decidono di portare i libri fuori, in mezzo alla gente.

Nasce RIALTOLIBRI e la Pescheria si riempie delle voci degli scrittori.

I libri parlano alla gente e il vino fa loro compagnia.

Dal 16 marzo al 27 aprile 2014, il bar La Pescheria di Rialto a Venezia sarà lo scenario insolito di una curiosa e interessante rassegna di libri, vini e incontri letterari.

Nato da un’idea di Claudio Moretti, titolare della libreria “Marco Polo” di Venezia, e di Marco Montaldo e Giovanni Mattana, titolari del bar “Pescaria” di Venezia, RialtoLibri è un’avventura resa possibile grazie alla voglia di lavorare assieme di un gruppo di amici, con l’intento di promuovere due grandi piaceri, capaci di saziare l’animo e il corpo.

Un luogo di incontro, dunque, dove al piacere di leggere, tipico dei frequentatori delle librerie, si associa quello di stare in compagnia, per cui il bar ne è il simbolo e il luogo ideale. Gli incontri vedranno da una parte lo scrittore che presenta e legge il libro e dall’altra il pubblico che ascolta e interviene sorseggiando un buon bicchiere di vino.

La rassegna “RialtoLibri” si svolge, per 6 domeniche, nei loggiati della Pescheria di Rialto, a Venezia, in orario  dalle 19 alle 20.30.

L’evento è aperto a tutti e ad ingresso libero.

Il vino che accompagna le serate è in vendita a un prezzo simbolico.

Questo il calendario completo degli incontri:

Domenica 16 marzo, 19.00 -20.30

“Bowling“ di Nicola Manuppelli, edizioni Barney.

Un gruppo di amici rimasti chiusi dentro una sala da bowling, mentre fuori imperversa una tempesta di neve. Un racconto dark, una novella visionaria sull’oscurità che sta “al di fuori”.

Domenica 23 marzo,19.00 -20.30

“Guida alle città ribelli“: Parigi, Barcellona, Roma. E Venezia? , edizioni Voland.

Voland ha pubblicato le guide ribelli di Parigi, Barcellona e, ultima uscita, Roma. Pensando a una guida simile per Venezia, una serata di racconti e musiche che leghino luoghi e episodi della Venezia ribelle.

Domenica 30 marzo,19.00 -20.30

“Almanacco del giorno prima“ di Chiara Valerio, edizioni Einaudi.

Un eroe dei nostri tempi, un matematico prestato alla finanza che compra, per poi rivenderle, polizze di persone che non vogliono più pagare l’assicurazione sulla vita. Tutto bene finchè i calcoli non vanno in conflitto con i sentimenti.

Domenica 6 aprile,19.00 -20.30

“Piccola osteria senza parole“ di Massimo Cuomo, edizioni e/o.

Un’epopea del Nordest: in un’osteria al confine tra Veneto e Friuli vivono uomini sgangherati e taciturni, bestemmiatori feroci, razzisti in superficie eppure profondamente altruisti.

Domenica 13 aprile,19.00 -20.30

“Gli eroi imperfetti“ di Stefano Sgambati, edizioni Minimum Fax.

Una storia oscura e sensuale, che mescola giallo, eros e romanzo di formazione, vite che si intrecciano illuminando le paure e le speranze che pulsano sotto l’apparente normalità di tutti noi.

Domenica 27 aprile,19.00 -20.30

“Si fa presto a dire Adriatico“ di Fulvio Ervas, edizioni Marcos y Marcos.

Nuova indagine del commissario Stucky che si imbatte in una banda di pirati chioggiotti, ex pescatori che per la crisi abbandonano il peschereccio e iniziano ad assaltare le barche dei ricchi sulla sponda opposta dell’Adriatico: una storia che si ripete.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...