Un parco tutto da scoprire nel cuore di Venezia

18-05 Dal  9 maggio a domenica 22 novembre si svolge a Venezia la famosa esposizione di arte contemporanea che ha sede nei Giardini Napoleonici nel sestiere di Castello. Oggi vi parleremo dell’origine del parco Questi giardini risalgono al 1807, quando Napoleone Bonaparte dispose che la città di Venezia fosse dotata di un’area adibita a verde pubblico. Dal 1895 in quest’area si andarono a creare i padiglioni della Biennale che adesso sono più di 30, di altrettante nazioni partecipanti, che occupa un’area circa di 42 000 m², mentre il resto dei Giardini, 18 000 m², è rimasta adibita a giardino pubblico. I giardini contengono una florida vegetazione e si organizzano intorno a un viale centrale da cui si dipanano sentieri minori; all’interno dei Giardini vi sono numerosi monumenti, la maggior parte dei quali trovano posto nell’area adiacente al bacino di San Marco. Tra i più importanti si ricordano:

  • il monumento a Giuseppe  Garibaldi
  • il monumento al sindaco Riccardo Selvatico che promosse la Biennale
  • il monumento a Richard Wagner, il grande compositore che morì a Ca’ Vendramin Calergi,
  • il monumento al poeta Giosuè Carducci.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...