Lo sapevate che…..

vere da pozzo

Sicuramente camminando per Venezia vi sarà capitato più volte di imbattervi in questi elementi. Sapete cosa sono?


Si chiamano vere da pozzo e sono una caratteristica di Venezia.

Il loro compito era in passato importantissimo: sotto ogni vera c’era un grande serbatoio riempito d’acqua potabile; centinaia di vere vogliono dire centinaia di serbatoi pieni di acqua potabile, in parte prelevata dal fiume Brenta, trasportata in città dalla terraferma con appositi barconi, in parte acqua piovana, Queste acque venivano poi purificate facendole passare attraverso sabbia. Per secoli i pozzi garantirono la sopravvivenza agli abitanti di questa città così particolare costruita su isolette sparse in una laguna di acqua salata.

Le vere, cioè la parte visibile del pozzo, sono costruzioni spesso realizzate in marmo pregiato. Possono assumere diverse forme: poligonali, cilindriche, cubiche ecc…e, con il passare dei secoli, cambiano stile e decorazioni secondo la moda ed il gusto del momento Di queste vere, se ne possono vedere ancora molte in giro per Venezia, sia pubbliche che private: queste ultime in qualche giardino, attraverso le recinzioni¸ le altre nei musei, negli ex conventi aperti al pubblico, in corti, calli, campielli,ecc… ma da quando in città fu portata la rete idrica ne sono rimaste poche; in realtà in passato ce n’erano molte di più!  A qualcuna di queste vere è stata affiancata una fontanella in metallo Altre invece, come quella a S.Leonardo, sono state modificate e da una cannella di fontana lasciano ora sgorgare acqua fresca e buona.

Altre info su http://bit.ly/1JvUw9H e http://bit.ly/1NqNT9y

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...