Peoci gratinati (cozze gratinate)

peoci

I peoci gratinati (cozze gratinate) sono un delizioso antipasto di mare ideale anche per occasioni speciali facile e veloce da preparare: si tratta di cozze con il guscio riempito di un buon ripieno composto da mollica di pane, parmigiano e prezzemolo, insaporito dal liquido di cottura delle cozze stesse!

Le cozze gratinate sono così saporite che piaceranno molto anche alle persone che solitamente non amano particolarmente questi molluschi!

Ingredienti per 10 cozze

  • Aglio 3 spicchi
  • Prezzemolo tritato 3 cucchiai
  • Vino bianco mezzo bicchiere
  • Pane mollica rafferma 80 gr
  • Peperoncino rosso fresco 1
  • Parmigiano reggiano 50 g
  • Pepe q.b.
  • Cozze 1 kg
  • Olio extravergine d’oliva 40 gr

Preparazione 

  1. Per preparare le cozze gratinate, iniziate innanzitutto, a pulire accuratamente le cozze, raschiandole e togliendo la barba tirando con un coltellino.
  2. Quando le cozze saranno pulite, mettetele in un tegame con uno spicchio d’aglio, un cucchiaio di prezzemolo tritato, il peperoncino rosso privato dei semi e il vino bianco.
  3. Chiudete con un coperchio e fate aprire le cozze a fuoco vivace.
  4. Scolate le cozze e filtrate il liquido di cottura con un colino a maglie strette .
  5. In una ciotola ponete la mollica di pane triturata, il parmigiano grattugiato, gli spicchi d’aglio tritati, i due cucchiai di prezzemolo tritato rimasti e l’olio extravergine di oliva.
  6. Amalgamate il tutto e aggiungete il liquido di cottura delle cozze fino a che il composto diventerà cremoso, né troppo asciutto, né troppo liquido.
  7. Pepate a piacere.
  8. Private le cozze del guscio a cui non è attaccato il mollusco e riempite il guscio con il mollusco con il composto precedentemente preparato.
  9. Mettete quindi le cozze su una teglia coperta da carta da forno e irroratele con dell’olio extravergine di oliva. Infornate infine in forno già caldo statico a 250 ° per 10-15 minuti, fino a quando le cozze si saranno ben gratinate.
  10. Servite le cozze gratinate. L’ideale è assaporarle quando sono ancora calde!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...