Pirola Parola, antica festa de ‘a Pifania di Noale

pirola parola noale.jpg

Sapete che cosa si intende per “Pirola Parola”?

Nella tradizione veneta i fuochi dell’Epifania vengono battezzati con vari nomi a seconda della zona di appartenenza: “Pirola Parola” nell’entroterra della campagna veneziana, “Pan e Vin” nel trevigiano, la “Casera” nel Veneto Orientale, oppure con altri nomi di fantasia.

Il rogo della “Pirola Parola” è quanto rimane di quei rituali primitivi che i nostri avi utilizzavano per conoscere l’andamento meteorologico stagionale. Così in occasione del falò dell’Epifania, viene riproposta una serie di azioni, canti, invocazioni e filastrocche propiziatorie da farsi prima, durante e dopo il rogo, che preludono al momento in cui, osservando la direzione presa dal fumo e dalle faville, l’anziano vate trae il presagio per il nuovo anno.

La tradizione della “Pirola Parola” rivive ogni anno a Noale, il 6 gennaio, ad opera della Pro Loco e degli oltre 100 figuranti in costume contadino appartenenti ai vari borghi della città. Il rito si svolge secondo le antiche formule tramandate grazie alla ricerca storica del maestro Giacomo Dal Maistro e rivisitate ogni anno da Dino Libralato, cultore di storia locale.

Quest’anno, oltre alla partecipazione dei carri trainati dai figuranti in costume di Borgo Treviso, Borgo Mestre, Borgo Mirano e Borgo Camposampiero, è riconfermata la presenza del gruppo ciclo-storico de I Caenassi che lo scorso anno aveva suscitato grande interesse.E, poi, grande novità, con la presenza del gruppo folcloristico della Pastoria di Borgo Furo, con una folta rappresentanza di zampognari e i figuranti che rievocheranno i mestieri di un tempo.

Anche i bambini si divertiranno un mondo grazie a giochi e letture animate delle befane in piazza Castello.

L’inizio della rievocazione è previsto per le ore 15.00 quando da piazza XX settembre partirà il corteo che raggiungerà poi piazza Castello. Da qui, al ritmo della musica suonata dal Corpo Filarmonico, raggiungerà i giardini Beggio e la rocca dove si potrà assistere alla presentazione dei Borghi, al rito dell’accensione della Pirola Parola accompagnati dai canti del gruppo I toca mi, alla lettura del ‘pronostego’ da parte del vate, all’estrazione della lotteria e infine allo spettacolo pirotecnico.

Durante l’intera giornata, in piazza Castello, sarà allestito un mercato di bancarelle in collaborazione con Veneto a Tavola.

I biglietti della lotteria, dal costo di 1,50 euro, sono in vendita presso i rappresentati dei borghi e locali e negozi del centro storico a partire dall’8 dicembre.

Sarà un’occasione perfetta per grandi e piccini per concludere le feste in bellezza!

Sito di riferimento http://www.proloconoale.it/pirola-parola/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...